Chi Siamo

La nostra storia, tra sogno e...follia

 

Benvenuti alla Tenuta Antica, un’azienda vitivinicola biologica con agriturismo a gestione familiare.

La nostra storia ha inizio nel 1998 quando io (Maria Pia) e mio marito (Mauro) saturi della vita cittadina, pensiamo a dei figli e ad un luogo immerso nella natura dove poter vivere con loro. Nell’ autunno del 1999 girovagando come turisti scopriamo nelle Langhe una tenuta disabitata e malandata ma dal particolare fascino, un luogo magico con pietre nascoste dall’intonaco e volte impolverate che ci ha subito catturati. Ho chiuso allora gli occhi e ascoltando la mia pancia ( ero in attesa del mio primogenito Luca ) ho immaginato la nostra vita qui. 
A quel tempo non conoscevamo molto di agricoltura (lavoravamo entrambi nel mondo dell’informatica) ma l’istinto mi diceva che qualsiasi cosa avessimo coltivato sarebbe cresciuta in modo naturale, senza ausilio di diserbanti, fertilizzanti chimici o pesticidi. Il nostro sogno era quello di vivere in un angolo di paradiso ma anche di creare un’azienda agricola produttiva e sostenibile. 
Mauro si era già avvicinato al mondo del vino, seguendo un corso ONAV a Milano, mentre io avevo frequentato un corso di orientamento all’agricoltura presso la Scuola Agraria del Parco di Monza. Ma è stato il corso di progettazione in Permacultura che mi ha fatto capire che dovevo fare una scelta radicale: dedicarmi a questo nuovo progetto di vita.

Ed ecco che nella primavera del 2000, quando nacque Luca, comincia la nostra “Follia” facendo partire il progetto di recupero e ristrutturazione della tenuta composta da 2 cascine con l’idea di creare una dimora per noi e un luogo tranquillo e rilassante dove fare ospitalità in agriturismo con vino e cibo buono.
All’inizio non ci rendavamo conto degli sforzi che ci sarebbero voluti per rendere questo luogo vivibile e accogliente.
Forse è stata proprio questa la mossa vincente: buttarsi nell’avventura senza pensarci troppo, con un pizzico di FOLLIA e tanto entusiasmo. Mentre il cantiere procedeva abbiamo iniziato il processo di conversione dei terreni all’agricoltura biologica: circa 7 ettari coltivati con cereali e vigne ormai abbandonate da tempo. Al posto dei terreni coltivati a grano, orzo e mais ora c’e’ un noccioleto in produzione. Le vigne esistenti sono state tolte e sostituite da nuovi impianti di Barbera e Dolcetto e dopo qualche anno anche di Pinot Nero. Dopo un paio d’anni la struttura principale della cascina era ultimata e abitabile. Era giunto il momento di raccogliere la sfida, con nuove energie e motivazioni. Decisi a fare il grande passo lasciando il lavoro d’ufficio alla Sun Microsystems (ci tengo a citare il nome dell’azienda, all’epoca leader nel settore IT, che ricordo ancora con nostalgia e gratitudine) e la vita cittadina con Mauro sempre pronto a sostenermi e con nostro figlio Luca che stava crescendo.

Nel 2003 otteniamo la certificazione biologica ma non eravamo ancora un’azienda produttiva. Per la prima vendemmia abbiamo dovuto aspettare 4 anni. Per il primo vino in bottiglia 5 anni. Mentre le prime nocciole sono arrivate dopo ben 6 anni. I tempi della campagna sono decisamente diversi….
Nel 2004 cominciamo a ricevere i nostri primi ospiti nelle camere dell’agriturismo
A fine 2006 ci concediamo una piccola pausa per accogliere con gioia il piccolo Daniele che arriva a gennaio 2007. Dopo qualche mese di assestamento riprendiamo i lavori per terminare
in primavera la cucina dell’agriturismo così da poter offrire anche il servizio di ristorazione e cominciare una piccola produzione di composte, salse e antipasti piemontesi. 
Nel 2011 il progetto si completa con la realizzazione della cantina di produzione vino e succo d’uva. Nel frattempo anche Mauro aveva compiuto il grande passo lasciando la stessa azienda Sun Microsystems (ebbene si ci siamo conosciuti in ufficio!) per dedicarsi a tempo pieno a questa nuova vita e alla famiglia. 
In questi anni, abbiamo realizzato un impianto fotovoltaico per la produzione di energia e solare termico per la produzione di acqua calda. Il riscaldamento è prevalentemente a legna. Abbiamo creato una bacino di raccolta di acqua piovana che utilizziamo in giardino e in orto in periodi di siccità. Questi sono alcuni esempi del nostro essere sostenibile.
E’ passato un po’ di tempo da quella primavera del 2000 e possiamo dire che, grazie a tanta volontà, passione e determinazione, il nostro sogno si è realizzato. Una lunga e faticosa avventura che ora ci riempie di soddisfazione per aver fatto nascere la Tenuta Antica.

“…una Follia in continua evoluzione!”

La ristrutturazione della cascina

Contattaci

RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI

5 + 15 =